mercoledì 15 aprile 2015

LA CRISI IN GIALLO

Libro pasquale della serie di racconti pubblicati da Sellerio, ho già letto negli anni passati Natale in Giallo, Capodanno in giallo, Vacanze in giallo e Regalo di Natale.





Per quanto non ami in genere i libri di racconti questi autori mi piacciono e fra questi c'è anche il mio adorato Malvaldi che non mi delude mai.

I racconti sono simpatici, avvincenti, mai noiosi, i personaggi ormai sono diventati miei amici.
Tutto questo vale anche per questo libro dedicato al giallo al tempo della crisi.

Simpatici, scritti bene, ironici....Ma di una tristezza!!!
Proprio il tempo della crisi cavolo, ma già si vive quotidianamente nei racconti per svagarsi anche no!

Li ho letti volentieri, ma sono rimasta con un senso di amarezza.
Decrescita felice? Il ritorno alla vita frugale e sana, mangiando i prodotti dell'orticello (e in inverno?) scaldandoci con i ramoscelli illuminando con le candele e andando se va bene con il calessino, ma tipo risciò non potendosi permettere un cavallo da tiro...decrescita eccome, miseria vera!

Sinceramente, gli sprechi e il consumismo esagerato no...ma preferivo l'edonismo degli anni 80!!

mercoledì 8 aprile 2015

NULLA DI BELLO...O QUASI

La primavera non si sa dove sia è ancora freddo e non se ne può più.
Gran belle novità non ce ne sono. 
La piattezza dei giorni sempre uguali deprime un po'.
E' passata anche la Pasqua senza infamia e senza lode.
Unica nota lussuosa un giorno a Firenze con Gioia, a cercare negozi dove comprare accessori per decorare le nostre agende e comprare la sua Obag, meravigliosa borsa componibile che lei ha scelto così, nel color Tiffany



Per il resto sono nell'attesa che qualcuno dei miei progetti prenda forma.
Spero che con il sole e il tepore ci sia una rinascita. Per ora sono in stand-by.