martedì 15 luglio 2014

15 luglio 1994

Alle 6,25, dopo una lunga lunga notte, nasceva Gioia e si realizzava il mio sogno più grande.

Ovviamente era la neonata più bella meravigliosa stupenda che fosse mai esistita e io ero l'unica eroica donna che aveva messo al mondo un figlio.

Quando arrivò in sala parto l'infermiera con il modulo di registrazione all'anagrafe e ci chiese che nome volevamo dare alla bimba, si levò un coro a due voci: GIOIA

sì perchè l'unico sentimento provato in quel momento era quello, non c'era dolore nè ansia nè stanchezza ma solo felicità.

Sono passati 20 anni e devo dire che difficoltà ce ne sono state, momenti di depressione quasi disperazione rabbia impotente e infelicità, ma la gioia di avere avuto la fortuna di avere una figlia così ha il sopravvento su tutto il resto.

Auguri Gioia, e che la strada d'ora in poi sia prevalentemente in discesa.

IL LINGUAGGIO SEGRETO DEI FIORI

Cris aveva nominato questo libro un po' di tempo fa, dicendo che lo stava leggendo, senza aggiungere molto di più.
Incuriosita l'ho trovato e preso in biblioteca.
Devo dire che dalla trama letta sul frontespizio non mi ispirava granchè, come dalle prime pagine che mi sono sembrate tristi e lugubri, ma il racconto mi ha preso e mi sono appassionata sempre più e ora mi trovo a consigliare questo romanzo, non è vuoto anzi fa riflettere su temi a cui non sempre si pensa, ma non è noioso anzi , con il suo racconto un po' particolare prende e ci porta nel mondo incantato dei fiori, che dopo aver letto questo romanzo guardiamo con un occhio diverso, pensando al loro messaggio....

Vanessa Diffenbaugh
Il linguaggio segreto dei fiori

venerdì 27 giugno 2014

SI RIPRENDE A LEGGERE

Dopo la parentesi orecchini borse, ora seminati in blog pagine facebook e negozi per essere visti e possibilmente comprati, il lavoro manuale si è affievolito, complice anche il caldo che non invita a tenere tele o filati lavorati sulle gambe, aghi sudaticci fra le dita e uncinetti scivolosi....

Nel primo torrido pomeriggio, quello per intenderci da "abbiocco" il libro è sovrano, se iniziato da poco o non molto avvincente aiuta a scivolare nel sonno, se invece siamo nel momento clou il sonno lo allontana.

Per riprendere l'abitudine dopo un po' che trascinavo un libro noioso mai finito ho ripreso con dei gialli leggeri comprati chissà quando, poi ho deciso di vincere la pigrizia e fare una spedizione in biblioteca dove ho scelto alcuni libri a occhio, a seconda di quanto mi piacesse la copertina e l'introduzione.
Con il primo è andata bene, l'ho finito giusto poco fa nell'abbiocco quotidiano, si tratta di

LOVE KITCHEN-gli ingredienti magici dell'amore

il titolo è orribile, sa tanto di romanzetto rosa da edicola, invece il romanzo non è niente male, belle descrizioni di luoghi e soprattutto di stati d'animo. Dalla mitica New York si passa a San Casciano, qui vicino....sostando spesso in cucine di ristoranti , sembra di essere avvolti dai fumi e dagli odori....

Dimenticavo. l'autrice si chiama Jenny Nelson e questo è il suo primo romanzo.

Non male, mai noioso avvincente il giusto, simpatico, fa anche riflettere su tanti temi tipicamente femminili: lavoro o famiglia? Marito e figli? Con o senza?

Da leggere, anche in altre stagioni....

domenica 15 giugno 2014

NOIA CHE NOIA CHE BARBA CHE NOIA

Domenica di metà giugno. Le ultime due settimane sono state roventi, labirintite a rompere le palle, stomaco in rivolta e passo incerto...finalmente si placa, si programma una giornata al mare....."Ciclope lascia il posto a Summer Storm"....e che cacchio!!!!

Piove un po', mezzo minuto di vento, nuvolo...afa da scoppiare e mare neanche in cartolina!

UFFA! Odio la domenica d'estate se non sono al mare. In inverno non mi importa stare in casa anzi mi piace, ma d'estate non lo sopporto, non ho voglia di cucinare nè di fare nulla, ciondolo da una stanza all'altra in preda a giramento di scatole.

Non ci posso fare nulla, purtroppo.

Cosa ho fatto fino ad oggi? Tentativi, molti tentativi, borse e orecchini che non stanno proprio andando per la maggiore......

Per vederli www.luybijoux.blogspot.it  e pagina facebook luybijoux.

Ora ho altri progetti in mente.....

domenica 11 maggio 2014

TEMPUS FUGIT

Il tempo scorre veloce...faccio faccio ma sono tentativi...ancora la dimensione giusta non l'ho trovata.
Non mi lamento, sono tranquilla e serena, faccio le cose che amo: lavoretti, ricette, cazzatelle con le altre.....e progetti, tanti progetti.
 Questa volta devono andare in porto.
Questa volta sì.
Come le altre volte.
No, questa volta è la volta buona.

Lavori manuali...con un ritardo pauroso ho inviato il ragalino di compleanno a Maria


un portatorte, visto che la mia amica spesso va invitata a cena e porta deliziosi dolci....

Ho iniziato un ricamo che da anni desideravo fare ma l'ho subito sospeso per fare queste....


non dico che cosa diventeranno....se viene bena sarà un bel lavoro, quindi devo concentrarmi perchè gli errori-con me sono inevitabili- siano minimi.....

domenica 13 aprile 2014

L'ULTIMO

Ancora un gufo...ma era troppo bellino questo schema! Non potevo certo ignorarlo...in fondo è veloce....



Dico che ora basta con i gufi....ma in realtà avrei un altro progetto...non ricamoso....mah, per ora taccio.